Disinstallare su Mac OSX: rimozione “drag & drop”

Dopo aver visto come si esegue un’installazione “drag & drop” su Mac OSX (in allegato anche la guida illustrata in versione PDF) vedremo come si rimuove un’applicazione dal nostro sistema operativo.

Dopo aver installato con successo un’applicazione sul nostro Mac ed esserci divertiti ad usarla, come facciamo a disinstallarla?

In effetti a chi si è avvicinato da poco ad un Mac l’operazione potrà apparire strana ma per la maggior parte delle applicazioni la procedura di disinstallazione è molto semplice, forse più di quella legata all’installazione.

Nei casi in cui l’applicazione non sia fornita di un proprio uninstaller si procede come segue:

  1. uscire dall’applicazione;
  2. aprire la cartella Applicazioni situata in Macintosh HD* (scorciatoia: in Finder premere cmd + shift + ain simboli: ⌘ + ⇧ + a);
  3. individuare l’applicazione da rimuovere dal sistema;
  4. trascinarle l’applicazione nel cestino;
  5. vuotare il cestino;
  6. l’applicazione è rimossa e disinstallata.

Semplice no?

Tip

Le applicazioni lasciano alcuni file di configurazione in luoghi predisposti nel sistema operativo; cancellando la sola applicazione non vengono eliminati questi file che pesano solo pochi kb.

Mantenere i files di configurazione comporta alcuni vantaggi, come ad esempio ritrovare le stesse preferenze dell’applicazione se decidessimo di reinstallarla.

Pro Tip

Per individuare i files di supporto e disinstallare completamente un’applicazione si può procedere manualmente come segue:

  1. seguire i passaggi indicati in precedenza per rimuovere l’applicazione;
  2. cercare in: Machintosh HD* > Utenti > Utente > Libreria > Application support la cartella riportante lo stesso nome dell’applicazione eliminata ed eliminarla;
  3. cercare in: Machintosh HD* > Utenti > Utente > Libreria > Preferences il file di preferenze relativo all’applicazione eliminata.

L’ultimo passaggio è in effetti abbastanza rischioso ed è spesso complesso individuare il giusto file da rimuovere, di solito il file che cerchiamo riporta il nome dell’applicazione ma può capitare che riporti il nome della casa sviluppatrice.

Per individuare più facilmente i file da rimuovere esistono delle comode utility, sia gratuite che a pagamento, che ci dicono esattamente quali sono tutti i file di installazione legati all’applicazione che vogliamo rimuovere.

Alcuni esempi:

Pro Tip

Su Mac OSX raramente le applicazioni si “rompono”; di solito quando si verificano dei problemi nel funzionamento si possono risolvere eliminando i file di configurazione.

Si procede uscendo dall’applicazione ed eliminando i file di preferenza e di supporto descritti in precedenza; si può ignorare l’applicazione al fine di eliminare i soli files di supporto.

Si possono anche usare le utility sopra citate selezionando solo i file di configurazione in maniera mirata.

Selezionare solo quello che si desidera eliminare

* Machintosh HD è il nome standard della partizione disco del vostro Mac ed è la posizione più alta a cui accedere nel disco, un modo rapido per arrivarvi è aprire una finestra del Finder ed individuare il nostro disco nella lista dei dispositivi (nel mio caso il nome della partizione è “Temi” e non “Macintosh HD”)

Nessun commento su Disinstallare su Mac OSX: rimozione “drag & drop”
Inizia la discussione!

Rispondi