Le scorciatoie di MacOSX

Mac OSX ha molti segreti che ci facilitano il lavoro di tutti i giorni; uno di questi sono le cosiddette scorciatoie: combinazioni di tasti che ci permettono di rendere molto più rapide alcune delle operazioni svolte più comunemente.

Di seguito le combinazioni di tasti (e le funzioni associate) che eseguo più spesso:

  • cmd + w [chiude la finestra attiva]
  • cmd + q [chiude l’applicazione attiva]
  • cmd + alt + esc [mostra le applicazioni aperte e consente di forzarne la chiusura]
  • cmd+ shift + 3 [scatta un’istantanea degli schermi]
  • cmd+ shift + 4 [scatta un’istantanea di una porzione dello schermo]
  • cmd + tab [visualizza lo “scambiatore di applicazioni”]
  • ctrl + espelli [apre la finestra di dialogo per spegnere / mettere in stop / riavviare il computer]
  • cmd + esc [apre Front Row]
  • cmd + n [solitamente apre una nuova finestra dell’applicazione]
  • cmd + barra spaziatrice [apre la ricerca “Spotlight”]

Azioni specifiche del Finder:

  • cmd + shift + d [se in Finder apre la cartella “Scrivania”]
  • cmd + shift + a [se in Finder apre la cartella “Applicazioni”]
  • cmd + shift + u [se in Finder apre la cartella “Utility”]
  • cmd + k [se in Finder apre la connessione al server]

Queste sono solo alcune delle scorciatoie, a questo indirizzo del sito Apple l’elenco completo per rendere la nostra tastiera uno strumento ancora più potente e versatile!

Sul post e sull'autore

Questo post è scritto da Claudio in Link esterni, Tutorial e parla di , ,

Nessun commento su Le scorciatoie di MacOSX
Inizia la discussione!

Rispondi